Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Fca, Marchionne è malato: Mike Manley nuovo amministratore delegato

Alla guida dell'azienda il responsabile del marchio Jeep. L'ad è ancora in ospedale dopo un intervento chirurgico subìto a fine giugno

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Mike Manley è il nuovo amministratore dellegato di Fca. Lo ha deciso il consiglio di amministrazione della società riunito questo pomeriggio a Torino per definire la successione di Sergio Marchionne. Manley, 54 anni, oggi guida i marchi Jeep e Ram. Nato a Edenbridge, in Gran Bretagna, il 6 marzo del 1964, si è laureato in ingegneria alla Southbank University di Londra completando gi studi con un Master in Business Administration all’Ashridge Management College.

La sua carriera nel settore auto inizia molto presto. A 22 anni è responsabile post-vendita della piccola Swan National Motors, ad Aberdeen, in Scozia. Da quel momento non abbandonerà più il settore. Il primo grande salto arriva nel 2000, quando diviene direttore area sviluppo delle rete di Daimler Chrysler nel Regno Unito. Nel 2009 viene scelto come nuovo numero uno del marchio Jeep, incarico che ricopre ancora oggi. Dal 2015 è anche a capo del marchio Ram, brand specializzato nella produzione di pickup e van.

Sergio Marchionne ha abbandonato per problemi di salute. Secondo la versione ufficiale il suo addio è dovuto al prolungarsi della degenza per un intervento chirurgico subito in giugno alla spalla, ma qualcuno comincia ad addebitare a problemi di salute ben più seri il suo pensionamento anticipato, dato che non si spiega come un intervento così banale possa fare anticipare l’andata in pensioe di un manager di quel livello che avrebbe dovuto ritirarsi l’anno prossimo.

Le indiscrezioni sullo stato di salute di Marchionne – che secondo le notizie ufficiali è stato operato alla spalla destra – negli ultimi giorni si erano moltiplicate. Anche ieri il sito Lettera43 aveva parlato di una convocazione a Torino da parte del presidente John Elkann del top management dell’azienda per accelerare il cambio al vertice, ma Fca ha smentito. Sergio Marchionne, arrivato a Torino nel 2004, avrebbe dovuto lasciare il gruppo il prossimo anno, nell’assemblea di Amsterdam che approverà i conti 2018, ma avrebbe dovuto mantenere la guida della Ferrari.

 

Più informazioni su