Quantcast

Legacoop: “Consulta legalità era necessaria”

Il presidente Volta: "Portiamo in dote studio e rating legalità associate"

REGGIO EMILIA – “Un’iniziativa necessaria in cui crediamo con fermezza e alla quale arriviamo portando qualche dote importante”. Cosi’ Andrea Volta presidente Legacoop Emilia Ovest, in merito alla costituzione della consulta permanente per la legalita’ di Reggio Emilia, nata venerdi’ scorso, a cui ha aderito anche la centrale cooperativa.

A disposizione del nuovo organo, a cui aderiscono 34 enti e associazioni di categoria, Legacoop mette innanzitutto a disposizione l’indagine di Nando dalla Chiesa presentata il 28 aprile 2017 nell’evento pubblico “Uniti nella legalita’” (promosso dalla stessa cooperazione) con cui “abbiamo voluto dare una risposta ad alcune domande impellenti che si inseriscono nella mission della consulta”, dice Volta.

Tra questi interrogativi, ad esempio, anche quelli sollevate dalla docente Stefania Pellegrino, membro del comitato scientifico della consulta, che ha chiamato ad interrogarsi sulle ragioni della permeabilita’ del territorio alla ‘ndrangheta. Inoltre, segnala Volta, “diverse nostre cooperative si sono adoperate per ottenere il riconoscimento del rating legalita’, attribuito dall’Autorita’ Garante della concorrenza e del mercato”. Come movimento cooperativo, “garantiamo quindi la nostra piena collaborazione e sostegno alla consulta”, conclude il presidente di Legacoop.