Quantcast

Ferrarini, anche il Comune al tavolo con il ministero

Il sindaco Vecchi dopo le critiche rivoltegli ieri dai dipendenti: "Incontrerò lavoratori e sindacati"

REGGIO EMILIA – Il Comune di Reggio Emilia seguira’ da vicino l’evolversi della crisi Ferrarini e sara’ presente, insieme alla Regione, al tavolo convocato il 3 agosto al ministero dello Sviluppo Economico. Nei prossimi giorni, il sindaco Luca Vecchi incontrera’ inoltre sindacati e rappresentanti dei lavoratori. Lo fa sapere lo stesso primo cittadino, che durante l’incontro di ieri dei lavoratori al cinema di Rivalta era stato contestato, spiegando: “Stiamo seguendo con preoccupazione e in modo attento l’evolversi della situazione della storica azienda Ferrarini, impresa reggiana operante nel mondo ed eccellenza, da tutti riconosciuta come tale, del comparto agroalimentare della nostra terra”.

L’auspicio “che esprimiamo – continua Vecchi – e’ che ci siano le condizioni per il mantenimento dell’intero presidio produttivo e occupazionale, e della continuita’ aziendale”. Ma “la nostra vicinanza alle centinaia di lavoratori e a una delle imprese simbolicamente piu’ conosciute e storiche della provincia si sostanziano in una serie di azioni che stiamo mettendo in campo per dare un contributo propositivo”, ovvero, viene specificato, cercando di essere “nel limite delle competenze in capo agli enti pubblici, soggetti facilitatori di percorsi che possano permettere una soluzione dei problemi che stanno emergendo in queste settimane”.

In questo senso, conclude il sindaco di Reggio Emilia, “in stretta collaborazione con la Regione si stanno congiuntamente valutando tutte le strade possibili affinche’ ogni strumento a disposizione dell’amministrazione di viale Aldo Moro a Bologna possa essere sfruttato per la Ferrarini”.