Fermati con refurtiva rubata a casa di un morto: denunciati

Un 31enne di Casalgrande e un 33enne di Sassuolo sono finiti nei guai per ricettazione

CASALGRANDE (Reggio Emilia) – Un 31enne di Casalgrande e un 33enne di Sassuolo sono stati denunciati per ricettazione dopo che i carabinieri della stazione locale li hanno trovati con degli oggetti rubati a casa di una persona deceduta tempo fa.

I due giovani, ieri pomeriggio, sono stati fermati dai carabinieri di Casalgrande per u controllo. Insospettiti dal loro nervosismo, i militari hanno controllato l’auto e hanno trovato nel portabagagli diversi oggetti casalinghi: due macchine da caffè, un forno a microonde, un’abatjour e, addirittura, una cyclette.

Gli ulteriori accertamenti, hanno poi dimostrato come il materiale rinvenuto fosse parte di quanto rubato dall’interno di un’abitazione del luogo, disabitata sin dal 2001 a causa del decesso del proprietario. Per i due giovani, che non sono stati in grado di giustificare il possesso della merce, è scattata quindi una denuncia a piede libero per ricettazione.