Castelnovo Sotto, emerge un antico oratorio

Nel corso dei lavori di riqualificazione e rifacimento di piazza Prampolini

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – Nel corso dei lavori di riqualificazione e rifacimento di piazza Prampolini, nei giorni scorsi sono venuti alla luce quelli che sembrano essere i resti di un antico oratorio del quale, sinora, non si aveva nessuna notizia e del quale non era mai stata trovata traccia nei documenti storici castelnovesi.

L’edificio, di dimensioni ridotte, potrebbe risalire a un’epoca compresa tra il XIV e il XVI secolo, dunque antecedente alla Chiesa della Madonna, che si affaccia sulla stessa piazza e la cui costruzione è iniziata ala fine del XVI secolo. Una datazione che sembra attendibile anche alla luce del posizionamento dell’oratorio stesso, che appare “slegato” dall’attuale contesto architettonico del paese.

“L’inattesa scoperta – afferma il sindaco Francesco Monica – non pregiudica il proseguimento dei lavori sulla piazza, che continuano come da programma e che, condizioni meteo permettendo, si dovrebbero concludere nel giro di tre-quattro mesi. Mentre gli archeologi completano i lavori di rilievo e documentazione, gli operai stanno regolarmente procedendo alla dismissione della rete idrica e all’ammodernamento dei tubi ammalorati e tutto lascia pensare che gli interventi procederanno normalmente. Siamo in attesa di un riscontro da parte della Soprintendenza, che su questa scoperta potrà fornire elementi utili dal punto di vista storico”.