Quantcast

Buco del Signore, rapina a mano armata in una sala giochi

Due banditi sono entrati all'Admiral club e hanno minacciato con un'arma e preso a schiaffi e calci un dipendente e un cliente. Poi sono fuggiti con un bottino di 2.500 euro

REGGIO EMILIA – Rapina a mano armata, verso le tre di mattina, nella sala Vlt Admiral Club in via Daniele da Torricella. Gli agenti di una pattuglia di polizia, arrivati sul posto, hanno visto fuori dal locale, seduti a terra, due uomini: un dipendente di 32 anni e un avventore 22enne. I due, molto scossi, hanno raccontato che verso le 3.30 circa, mentre erano nella sala, due uomini travisati sono entrati dall’ingresso principale.

Uno dei due ha estratto una pistola e l’ha puntata alla testa del dipendente, intimandogli di aprire la cassaforte, percuotendolo con numerosi schiaffi. L’altro malvivente, invece, ha preso con la forza il cliente lo ha portato dietro al bancone facendolo sdraiare per terra, per poi colpirlo pure lui con schiaffi e calci. I malviventi sono riusciti a rubare un bottino di circa 2.500 euro.

Poi le due vittime sono state portate nei bagni. I due, per sicurezza, sono rimasit all’interno per alcuni minuti e sono usciti solo dopo aver avuto la certezza che i due rapinatori avessero abbandonato il locale. Il dipendente ha poi avvisato le forze dell’ordine e le due vittime, ancora molto provate, sono state portate al pronto soccorso