Il sommelier di Obama: “Stregato da Albinea”

Filippo Bartolotta stamattina ha dialogato con l'amico e collega sommelier Sabatino Sorrentino: "Il vostro paese brulica di amore e cultura per il cibo e per il vino"

Più informazioni su

ALBINEA (Reggio Emilia) – “L’unica differenza tra bere e degustare vino risiede nel ‘prestare attenzione'”. Come dargli torto? Filippo Bartolotta, il sommelier che ha avuto l’onore di servire e spiegare ben 9 vini a Barack Obama e consorte, era stamattina ad Albinea per presentare il suo ultimo libro, “Di che vino sei?” (Giunti), nell’ambito della Sagra del lambrusco.

Ospite dell’amico e collega sommelier Sabatino Sorrentino, Bartolotta ha dialogato sugli affascinanti aspetti dell’enologia, nonché sugli aneddoti che hanno caratterizzato la sua esperienza di conoscitore di vini di fama mondiale. Alla presentazione era presente il sindaco di Albinea Nico Giberti e moderava la giornalista Alessandra Ferretti. “La mia “prima volta” ad Albinea – ha detto – fu di grande sorpresa: Sabatino venne a prendermi in stazione e mi aprì un mondo. Conobbi questo paese che brulicava di amore e cultura per il cibo e il vino. Sabatino mi volle festeggiare tra gli altri con un Sassicaia del 1972, mio anno di nascita, che vide questo vino in pochissimi esemplari perché fu un’annata difficile. Torno oggi con grande curiosità anche per vedere il risultato del recente restyling de L’Eco del Mare”.

E tra i tanti ricordi Bartolotta ha citato il party di San Valentino di Los Angeles a cui presero parte Bryan Adams e Nia Vardalos (protagonista de “Il mio grosso grasso matrimonio greco”, ndr), dove il sommelier preparò una “surprise” a base di Aceto Balsamico Tradizionale Dop Cà dal Non e cioccolato di Modica, presentando tra i vini anche un nostrano lambrusco Grasparossa.

Sorrentino, titolare de “L’Eco del Mare” e curatore della guida “I Salumi d’Italia” de l’Espresso, non è nuovo all’abitudine di organizzare iniziative culturali per promuovere il territorio e le sue eccellenze. L’ultima occasione è stato l’evento organizzato nel locale di via Crocioni in cui è stata scoperta in anteprima nazionale l’opera di Omar Galliani, “Lontano da Xian”, alla presenza del maestro, ed è stato presentato il libro “Il vignaiolo Universale” di Andrea Grignaffini e Pierluigi Gorgoni, con intervento degli autori.

Ha detto Sorrentino: “Per me è motivo di grande orgoglio ospitare Filippo Bartolotta a Albinea, vale a dire nel comune in cui vivo e lavoro ormai dal 1997. Considero questa un’occasione per accendere i riflettori su un territorio straordinario come quello della provincia reggiana. Coinvolgere questo grande esperto nell’ambito della sagra del lambrusco albinetana significa infatti dare rilievo e valorizzare il nostro comune così pullulante di vita, passioni e tradizioni”. E’ seguito un aperitivo gourmet a cura de L’Eco del Mare.

Più informazioni su