Reggio Children, nel 2017 un utile di 160mila euro

La società chiude il bilancio del 2017 con un fatturato di 4,4 milioni: quasi mezzo milione di euro a nidi e scuole infanzia

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Reggio Children, societa’ a capitale misto pubblico-privato nata nel 1994 su iniziativa di Loris Malaguzzi per gestire gli scambi pedagogici e culturali tra le istituzioni per l’infanzia del Comune di Reggio Emilia e numerosi insegnanti, ricercatori e studiosi di tutto il mondo, chiude il bilancio del 2017 con un fatturato di 4,4 milioni e un utile di esercizio di 160.000 euro (nella foto la presidente, Claudia Giudici).

Aumentano del 29% le risorse economiche corrisposte a nidi e scuole dell’infanzia, oltre mezzo milione di euro, cui si sommano investimenti in diverse attivita’ e collaborazioni. Il documento finanziario e’ stato presentato oggi all’assemblea dei soci. Al suo interno sono in evidenza i numeri legati alla formazione (attivita’ di Reggio Children generatrice del principale ritorno economico), risultati in aumento.

In particolare sono state 4.980 le persone venute a in citta’ appositamente per conoscere il cosiddetto Reggio Emilia Approach. Ancora di piu’ sono cresciute le richieste di partecipazione a seminari e workshop all’estero. Le iniziative sono state 63 in 22 Paesi e hanno visto la partecipazione di oltre 22.000 persone, incrementando il numero di presenze dell’anno passato (che aveva visto realizzarsi 58 iniziative con la partecipazione di 20.000 persone). I progetti di formazione in Italia, infine, nel 2017 sono stati 20.

Più informazioni su