Quantcast

Jean Dubuffet in mostra a Palazzo Magnani

Dal 17 novembre 2018 al 3 marzo 2019 la retrospettiva dedicata a uno degli artisti più complessi e geniali del Novecento

REGGIO EMILIA – Dal 17 novembre 2018 al 3 marzo 2019 Palazzo Magnani celebra Jean Dubuffet (1901-1985), uno dei maggiori pittori del Novecento, protagonista dell’Informale.

In Italia, dopo trent’anni, ci sarà dunque una grande retrospettiva dedicata a Jean Dubuffet, uno degli artisti più complessi e geniali del Novecento. L’esposizione presenta 140 opere tra dipinti, disegni, grafiche, sculture, libri d’artista, composizioni musicali, poetiche e teatrali. Una sezione testimonia la sua attività di studioso e collezionista attraverso un nucleo di 30 opere di esponenti storici dell’art brut.

La mostra, dal titolo “Jean Dubuffet. L’arte in gioco. Materia e spirito 1943-1985”, ne illustra la figura di genio universale e multiforme, esplorandone i numerosi cicli creativi, le vaste ricerche, le sperimentazioni tecniche inedite e originali.

La rassegna, curata da Martina Mazzotta e da Frédéric Jaeger, presenta una selezione di 140 opere – dipinti, disegni, grafiche, sculture, libri d’artista, dischi – provenienti principalmente dalla Fondation Dubuffet e dal Musée des Arts Décoratifs di Parigi, nonché da musei e collezioni private di Francia, Svizzera, Austria e Italia, oltre a un nucleo di 30 opere di protagonisti storici dell’art brut, realizzata in collaborazione con Giorgio Bedoni.

Fino al 17 settembre i biglietti on line sono in vendita sulla piattaforma musement.com (e direttamente sul sito di Palazzo Magnani) allo stesso prezzo di mostra senza costi di prevendita.