Governo, bufera su parole De Lucia: “Inizia era violenta”

La Lega al consigliere Pd: "Rispetti il voto e il suo partito si dissoci"

REGGIO EMILIA – “Con il Governo di Salvini e Di Maio inizia un percorso, che spero sia breve, di violenza e di ritorno indietro per questo Paese”. Queste le parole postate su Facebook che scatenano l’ennesima polemica sul consigliere comunale del Pd di Reggio Emilia. “Chiediamo al Pd che si dissoci ufficialmente dalle dichiarazioni di De Lucia e si scusi con i milioni di italiani che hanno votato in maniera diversa dalla loro”, tuona il vice segretario provinciale della Lega reggiana Matteo Melato.

“Sappiamo che ormai di democratico e’ rimasto solo il nome ma chiediamo che quasi 12 milioni di italiani vengano rispettati: questa e’ la democrazia, questo e’ il volere del popolo di cui loro si riempiono sempre la bocca”. Insomma “se a questo soggetto non va bene abbandoni la competizione politica o accetti il volere popolare sforzandosi di capire come mai il popolo non li considera piu’. Noi il motivo l’abbiamo gia’ capito”.

Nel suo post De Lucia ha anche aggiunto: “Il populismo, l’ignoranza e la xenofobia sono nemici di tutti i progressisti e laici”. E concluso affermando: “Il centro sinistra ha l’occasione di ricompattarsi e rinascere come opposizione costruttiva”.