Fondazione i Teatri, parte la nuova campagna abbonamenti

Da sabato: per abbonarsi si potrà andare in biglietteria (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato ore 9.30 - 13 martedì e mercoledì anche 16 - 19) o online

REGGIO EMILIA – Inizia sabato 30 giugno la campagna abbonamenti alla Stagione 2018 – 2019 della Fondazione I Teatri. Si potrà scegliere tra le proposte di Opera, Prosa, Musical, Danza e Concerti e – novità di quest’anno – grazie alla formula “XL”, si potranno aggiungere all’abbonamento tre titoli che fanno parte di altre stagioni. Un modo per dissetare la propria curiosità, sperimentando altre forme d’arte.

Per abbonarsi si potrà andare in biglietteria (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato ore 9.30 – 13.00 martedì e mercoledì anche 16.00 – 19.00) o online (www.iteatri.re.it)

La Stagione di Opera propone Puccini, con un focus tutto a lui dedicato (Tosca e Le Villi), Giuseppe Verdi con La Forza del Destino, Umberto Giordano con Andrea Chénier e Georg Friedrich Händel con Serse: uno sguardo al passato con gli occhi del presente per cinque titoli, cinque nuovi allestimenti che si collocano nel solco di una tradizione reinterpretata con sobrietà e garbo.

Il Teatro di prosa punta sulla regìa, sull’impegno civile, sui grandi classici. Un grande affresco di quanto accade nel teatro di parola in Italia: da Tango Glaciale di Mario Martone a Arlecchino servitore di due padroni con Natalino Balasso, ai Miserabili con Franco Branciaroli, a Matilde e il TRAM per San Vittore con Maddalena Crippa, con alcuni importanti ritorni (da Bergonzoni ad Angela Finocchiaro), con spettacoli tra loro molto diversi e con un finale internazionale e inatteso: Bells &Spells di Victoria Chaplin.

La Stagione di Danza passa per sette compagnie e otto coreografie: tre prime nazionali ma soprattutto, un panorama della migliore danza contemporanea internazionale. Tra i nomi: Fondazione Nazionale della Danza Aterballetto, Compagnie Wang Ramirez, Rosas, William Forsythe, Ballet du Grand Thèatre de Génève, Sidi Larbi Cerkaoui.

Nella Stagione dei Musical si canta, si balla, si ride, si torna un po’ indietro con la memoria per ripescare nell’armadio dei ricordi quel film, quella battuta, quella sigla: la Stagione dei Musical 2018 – 2019 – tra A Christmas Carol, La famiglia Addams, Hairspray, Aggiungi un posto a tavola e Mamma Mia! – è un concentrato di musica e buonumore, con la certezza dell’happy end che rassicura e – per un attimo – ci sottrae dai pensieri quotidiani.

E veniamo alla Stagione dei Concerti dove, all’interno di un cartellone che spazia dalle grandi orchestre (Chamber Orchestra of Europe, Mahler Chamber Orchestra, Lithuanian Chamber Orchestra) alla musica vocale (Vox Luminis), ai grandi solisti del pianoforte (Igor Levit, Fazil Say spicca l’incontro virtuale tra alcuni dei migliori violinisti al mondo (Nikolaj Znaider, Sergej Krylov, Leonidas Kavakos). Fra i percorsi che si compongono nel programma, musiche est-europee fra otto e novecento, musiche barocche, e diversi concerti monografici.

Sono previsti sconti sugli abbonamenti degli Amici dei Teatri, per i giovani Under 28 e per gli studenti iscritti all’Università di Modena e Reggio.