Quantcast

Fondazione I Teatri, la stagione dei musical foto

Da "Christmas Carol" alla "Famiglia Addams". Da "Aggiunti un posto a tavola" a "Dirty dancing" fino ad "Hairspray" e al ritorno di "Mamma mia"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Si canta, si balla, si ride, si torna un po’ indietro con la memoria per ripescare nell’armadio dei ricordi quel film, quella battuta, quella sigla: la Stagione dei Musical 2018 – 2019 della Fondazione I Teatri Reggio Emilia è un concentrato di musica e buonumore, con la certezza dell’happy end che rassicura e – per un attimo – ci sottrae dai pensieri quotidiani. Di buoni sentimenti si parla senz’altro in “A Christmas Carol” (14, 15, 16 dicembre 2018) Teatro Municipale Valli con il dickensiano Ebenezer Scrooge, un ricco e avaro uomo d’affari, che sarà interpretato da Roberto Ciufoli, attore, comico e regista teatrale italiano che ha sposato con entusiasmo la nuova idea della Compagnia dell’Alba. Una storia fantastica che inizia male e finisce bene.

Non “un” musical, ma “il” musical della coppia Garinei Giovannini. Ispirato ad After me the deluge di David Forrest, con un parroco, Don Silvestro, alle prese con un secondo diluvio universale e l’umanità da salvare sull’Arca, oggi “Aggiungi un posto a tavola” (25, 26 e 27 gennaio 2019) è un kolossal da più di 30 edizioni e oltre 15 milioni di spettatori in mezzo mondo. Gianluca Guidi, che firma la regìa, torna a Reggio nei panni di don Silvestro, appartenuti a suo padre, Johnny Dorelli, sin dalla prima storica edizione.

“Dirty Dancing” (8, 9 e 10 febbraio 2019) è un titolo da record: un successo planetario al cinema, un Golden Globe e un Oscar per il brano (I’ve Had) The Time of My Life. La versione teatrale è un classico da vedere e rivedere per vivere ogni volta tutte le emozioni e la magia di una storia senza tempo. Anche in questa nuova versione la colonna sonora comprenderà, oltre all’iconico brano (I’ve Had) The Time Of My Life, hit indimenticabili come Hungry Eyes, Do You Love Me?, Hey! Babye In the Still of the Night.

Gli amati personaggi della famiglia più tenebrosa d’America si ritrovano a vivere una nuova ed esilarante avventura: arriva la “Famiglia Addams” (22, 23 e 24 febbraio 2019) nella versione che porta la regìa di Claudio Insegno. Gomez, Morticia, lo zio Fester, la piccola Mercoledì, “mano”… Ah dimenticavamo, Lurch: “Chiamato?”. Dalla sigla in poi un vero cult per intere generazioni.

E poi “Hairspray” (5, 6 e 7 aprile 2019): sarà Giampiero Ingrassia a impersonare Edna Turnblad, reso famoso dall’interpretazione cinematografica di John Travolta. La trama ci porta a Baltimora, anni Sessanta, nel mezzo del conflitto fra conservatori e progressisti; a fare da sfondo il tema dell’integrazione e del razzismo. La musica e la danza sono il mezzo migliore per esprimere la ribellione e la rivalsa, comunicano i valori essenziali della democrazia e fanno sognare con una colonna sonora entusiasmante.

E a grandissima richiesta, la Fondazione I Teatri riporta a Reggio (8 e 9 gennaio 2019), fuori abbonamento, quel Mamma mia! che l’anno passato, nonostante la replica aggiunta, registrò il tutto esaurito. Chi non è riuscito, quindi, l’anno passato potrà gustarsi il Musical cult, ambientato in un’incantevole isola greca incorniciato dalle canzoni originali degli Abba, tradotte in italiano e interpretate da un cast eccezionale di oltre 30 artisti.

Nuovi abbonamenti in vendita dal 30 giugno 2018 sia online (www.iteatri.re.it), sia in biglietteria. Biglietti in vendita online da martedì 4 settembre 2018, in biglietteria da mercoledì 10 ottobre 2018.

Più informazioni su