Eventi estivi, il Comune paga un esperto per la sicurezza

L'assessore Montanari: "Servirà ad aiutare le associazioni perche' gli eventi estivi gratuiti siano sicuri e meno onerosi"

REGGIO EMILIA – Il Comune offre un nuovo aiuto ad associazioni culturali, centri sociali, parrocchie e cooperative sociali cui e’ affidata una parte nuova e sostanziosa del programma delle iniziative di Restate 2018 (che sara’ presentato nei prossimi giorni, ndr) che sara’ prevalentemente decentrata nei quartieri, nell’ottica della valorizzazione delle aree verdi periferiche.

Dopo il bando da 182.000 messo a disposizione dei progetti (scaduto a maggio) e’ l’assessore con delega alla Partecipazione e ai rapporti con i quartieri Valeria Montanari ad annunciare: “Abbiamo messo a disposizione delle associazioni le competenze di un esperto per aiutarle sui piani sicurezza, perche’ gli eventi estivi gratuiti siano sicuri e meno onerosi per le associazioni”.

Il tema della sicurezza delle manifestazioni pubbliche sotto le 200 persone, su cui pesano le disposizioni della circolare Gabrielli, e’ tornato sotto i riflettori nelle scorse settimane, quando alcuni organizzatori hanno in alcuni casi cancellato gli eventi o paventato il rischio di non poter sostenere i costi per adeguarsi alla normativa.