Comunali, Brescello: spunta un esposto ai carabinieri

Dopo la violenta risposta su Facebook da parte del parente di un candidato della lista Benassi

Più informazioni su

BRESCELLO (Reggio Emilia) – Dopo nemmeno 24 ore dall’elezione del sindaco Elena Benassi, e’ gia’ polemica sulla nuova amministrazione di Brescello. Questa mattina infatti un cittadino ha presentato un esposto ai Carabinieri del paese denunciando il tenore di un messaggio ricevuto per aver sollevato nei giorni scorsi su Facebook alcune perplessita’ su una candidata della lista “Brescello che vogliamo”, (risultata poi vincitrice) indicata come futuro assessore alla pubblica istruzione.

In un post online il dubbio posto dal cittadino era in particolare che la candidata fosse troppo giovane (20 anni) per attendere all’incarico. La risposta che gli e’ arrivata, firmata da un parente di un altro candidato della lista Benassi, e’ la seguente: “Senti bello, puoi votare chi cazzo ti pare. Ma tira ancora fuori il nome di …, permettiti un’altra volta.. Evita seriamente, se non sai dove parare non infangare le persone. Ti invito a farlo. Non e’ per niente una minaccia, che sia chiaro. Tira fuori le palline almeno e rispondi”.

Al cittadino – che sta valutando di querelare l’autore del messaggio – arriva intanto la solidarieta’ del Movimento “Agende Rosse”, che sempre in rete commenta: “Questo e’ il grado di civile confronto della nuova-vecchia lista di Brescello che ha vinto ieri alle amministrative. Solidarieta’ a chi ha svolto un suo diritto piu’ che sacrosanto”.

Più informazioni su