Castelnovo Sotto, botte e minacce alla compagna: arrestato

In manette un 35enne napoletano arrestato ieri dai carabinieri dopo un inseguimento in macchina

CASTELNOVO SOTTO (Reggio Emilia) – Ha subito per un anno le escandescenze del suo compagno, un 35enne di Napoli, che aveva accolto in casa iniziando un rapporto di stabile convivenza. Pugni e calci che hanno lasciato i segni nella donna che, pur documentando con foto le lesioni subite, non si era mai rivolta ai militari.

La sera del 18 giugno però, al culmine dell’ennesimo exploit di violenza, l’uomo, dopo aver distrutto con un martello il citofono del condomino e dopo aver danneggiato con una spranga le cassette della posta, è fuggito prima dell’arrivo dei carabinieri di Castelnovo Sotto a cui la donna aveva finalmente sporto denuncia.

I militari, dopo un concitato e pericoloso inseguimento, sono riusciti a bloccarlo e lo hanno arrestato.