Quantcast

Bibbiano, storico esercizio commerciale riapre i battenti foto

La edicola libreria merceria Bertolini Paletta, chiusa a fine 2017, esisteva dal 1934. Rivive grazie all’impegno di un giovane imprenditore: decine di persone all’inaugurazione della neonata Cartoleria Gommapane

BIBBIANO (Reggio Emilia) – Uno dei cuori della comunità bibbianese riapre i battenti, pronto a scrivere una nuova pagina di una vicenda iniziata nel lontano 1934. A soli sei mesi dalla chiusura avvenuta alla fine dello scorso anno, la cartoleria edicola libreria merceria Bertolini Paletta rinasce grazie all’impegno di un giovane imprenditore, cambiando forma e nome.

La neonata Cartoleria Gommapane ha inaugurato domenica 10 giugno negli storici locali di via Venturi 103/B, in pieno centro a Bibbiano. Decine di persone si sono unite ai festeggiamenti per la riapertura, curiose di sapere come fosse cambiato un luogo che per anni è stato una presenza costante nelle loro vite – l’acquisto di un quotidiano come rituale per iniziare la giornata.

Quello che hanno visto è un negozio completamente rinnovato: una cartoleria dedicata principalmente al materiale scolastico, ma anche un’edicola e una libreria pronte a competere per varietà di assortimento con i negozi della città e i punti vendita nei centri commerciali.

“Oggi viene raccolto il testimone di una storia straordinaria”, ha detto il sindaco Andrea Carletti subito dopo il taglio del nastro. “Questo luogo è stato un punto di incontro, di condivisione, di incontro, di comunità. Come amministrazione vogliamo riconoscere il lavoro fatto da chi se n’è preso cura fino a oggi, e ringraziamo Stefano Fontana, che porterà avanti questa attività con determinazione, entusiasmo e impegno”.

“Questo negozio era troppo importante per questo paese per restare chiuso: sono fiero di averlo riportato in vita”, ha raccontato Fontana, il 45enne titolare della nuova Cartoleria Gommapane. “Voglio dare continuità a questo posto, rendendolo più moderno ma mantenendo intatta quella sensazione da piccola bottega in cui il cliente conosce il negoziante e sa di potersi far consigliare da lui”.

È una storia che inizia da lontano, quella di questa attività. Ferruccio Bertolini e la moglie Angiolina Cervi avevano scelto una domenica, l’11 marzo 1934, per aprire i battenti, dopo aver rilevato l’attività da Oscar Catellani. All’epoca, il negozio non era che una piccola stanza in una casa di viale Gramsci, ma presto si trasferì nella storica villa del conte Palazzi-Trivelli, accanto al municipio, che venne demolita nel 1960. Fu allora che trovò la sua sede definitiva in via Venturi.

Ferruccio lo ha gestito assieme alla moglie e alla figlia Dimma fino al 1969; da quel momento in poi, l’attività è stata curata prima da un’altra delle figlie, Anna Maria, e poi dal di lei marito Gaetano Paletta, fino alla chiusura avvenuta a fine dicembre 2017. Un’attività durata per ben ottantatré anni, prima di un’interruzione durata solo sei mesi e la riapertura di questi giorni.

“Siamo felici di vedere il negozio rinascere”, raccontano Gaetano Paletta e Anna Maria Bertolini. “Questo posto è pieno di ricordi, per la nostra famiglia e per l’intera comunità bibbianese. Per quasi un secolo, uomini, donne e bambini sono entrati da quella porta ogni giorno, e lo hanno mantenuto in vita. È meraviglioso sapere che questa bellissima storia non si esaurisca con noi.”

La speranza è che questo luogo torni a essere un punto vitale del paese: “Vorrei che la Cartoleria Gommapane diventasse uno dei motivi per i giovani per tornare a frequentare il centro di Bibbiano”, racconta Fontana. “Questo negozio è sempre stato un punto di riferimento importante per la comunità: il mio augurio è che continui a esserlo”.