Quantcast

Bari, Foggia e Cesena a rischio fallimento: ipotesi ripescaggio per la Reggiana

I granata devono sperare che queste tre squadre falliscano e nessuna di loro venga retrocessa per un illecito sportivo perché altrimenti scatterebbero altri parametri che escluderebbero la società granata

REGGIO EMILIA – C’è un motivo in più per trovare i soldi necessari per iscrivere la Reggiana in serie C ed è quello di un eventuale ripescaggio che, allo stato attuale, non sembra così improbabile. Sono infatti al vaglio di procura federale e relativi tribunali le situazioni di Bari, Foggia e Cesena, che rischiano seriamente di non poter prendere parte alla serie B il prossimo anno.

Molto critica la situazione del Foggia, per cui il pm ha ufficialmente chiesto la retrocessione in Serie C a causa di inadempienze relative ad alcuni pagamenti (a tutti gli effetti avvenuti a nero) delle precedenti stagioni di terza serie. Delicata anche la posizione del Bari che, tra debiti e ricapitalizzazioni non avvenute, ha un rosso in bilancio che rischia di comprometterne l’iscrizione alla B.

Infine grossi problemi anche per il Cesena che ha a che fare con una situazione economica complicata, che rischia di poter sfociare nel fallimento che ne impedirebbe di conseguenza la partecipazione alla prossima Serie B.

Gli eventutali ripescaggi
Se queste tre squadre venissero escluse dalla Serie B arprirebbero le porte ad altri team che arrivano dalla C tramite ripescaggio o riammissione e, fra questi, c’è pure la Reggiana. L’ipotesi ripescaggio si ha quando la ragione della retrocessione di una squadra non riguarda la giustizia sportiva: è il caso di quelle società a rischio fallimento quali il Cesena (ma anche il Foggia o il Bari). In questo caso la Figc farà ricorso a una graduatoria stabilita in base a tre criteri: piazzamento della squadra nell’ultima stagione calcistica (valore 50%), storia sportiva della città (25%) e media spettatori delle ultime 5 stagioni, esclusa quella appena conclusa (25%). Ne deriverebbe la seguente classifica in cui la Reggiana è terza:

Ternana 45,25
Siena 45,25
Reggiana 43,75
Pro Vercelli 43,50
Alessandria 40
Virtus Entella 39,50

Riammissione
Se invece la retrocessione di una squadra avvenisse per illecito sportivo, si farà ricorso alla riammissione ovvero al ripristino di situazioni soggettive ingiustamente lese. Questo significa che ad essere riammessa sarà la squadra retrocessa con il miglior piazzamento in classifica. Nel caso della stagione 2017-2018 di Serie B a rientrare nell’illecito potrebbe essere il Foggia (che rischia anche il fallimento), a sperare sarebbe la Virtus Entella che vedrebbe dunque annullarsi l’esito dei playout.

Insomma, la Reggiana dovrebbe sperare che Bari, Cesena e Foggia falliscano e nessuna di queste tre squadre venga retrocessa per un illecito sportivo perché altrimenti scatterebbero altri parametri che escluderebbero la società granata.