Abusi sessuali su una bimba di quattro anni: pensionato arrestato

I carabinieri di Castelnovo Monti sono risaliti a un 67enne reggiano che ora si trova ai domiciliari

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) – Violenza sessuale aggravata nei confronti di una bambina, di appena 4 anni. Questa l’accusa con cui i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Castelnovo Monti hanno arrestato un pensionato 67enne reggiano, residente in un comune dell’Appennino, che ora si trova ai domiciliari.

I carabinieri castelnovesi hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal tribunale di Reggio su richiesta del sostituto procuratore Maria Rita Pantani che coordina le indagini dei carabinieri. I fatti si sarebbero verificati intorno alla metà dello scorso mese di maggio. Secondo quanto ricostruito dai militari, la piccola vittima stava giocando nel cortile quando sarebbe stata avvicinata dall’uomo che le avrebbe usato violenza.

La piccola ha subito riferito tutto alla mamma che era in casa e ha avvisato subito i carabinieri di Castelnovo Monti sporgendo denuncia. Durante le indagini sarebbero stati acquisiti incontrovertibili elementi di responsabilità a carico del 67enne pensionato reggiano che da ieri si trova ai domiciliari.

La Lega: “Puniremo più severamente questo tipo di reati”
Gianluca Vinci, segretario regionale Lega Emilia, commenta: “Se il fatto dovesse essere confermato sarebbe gravissimo. La Lega è da anni in prima linea in tema di repressione dei reati contro i minori. Ora che il governo del cambiamento è realtà sarà una delle tematiche che porteremo avanti con urgenza per far sì che questi reati così mostruosi siano adeguatamente e severamente puniti. Dopo anni di depenalizzazioni di reati portati avanti dai governi a guida Pd è ora di cambiare e riportare con dovute leggi e pene, più sicurezza in questo paese” .