Via Martiri della Bettola, lo prende a mazzate dopo un diverbio stradale

Un 64enne è stato denunciato per lesioni personali aggravate per aver mandato all'ospedale il conducente di un'altra auto

REGGIO EMILIA – Un uomo di 64 anni è stato denunciato per lesioni aggravate plurime dopo che ieri mattina, in via Martiri della Bettola all’incrocio con via Vasco da Gama, ha aggredito con una mazza, dopo un diverbio stradale, il conducente di un’auto.

Sul posto è arrivata la polizia che ha parlato con l’uomo aggredito, che aveva un’evidente tumefazione sulla tempia destra e ha detto agli agenti che era stato colpito con una mazza di legno (tipo manico di una mazzetta da muratore) dal conducente di un’altra autovettura, con il quale la vittima aveva avuto poco prima un diverbio nei pressi della rotonda tra Viale Umberto I e via Martiri della bettola. Nel frattempo, sul posto, è arrivato il personale del 118 che ha portato la vittima in ospedale.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti, grazie anche ad alcune testimonianze, i due veicoli si sarebbero affiancati e i conducenti avrebbero dato vita a un diverbio per questioni molto probabilmente legate alla circolazione stradale. Ad un certo punto, una delle due auto si è fermata, il conducente ha estratto dal bagagliaio una mazza di legno e si è scagliato contro il guidatore dell’altra auto colpendolo al viso.

Un testimone si è frapposto tra i due e, con difficoltà, è riuscito a far desistere l’aggressore che è rientrato in auto e ha ripreso la marcia a forte velocità, pestando il piede del testimone con uno dei pneumatici, allontanandosi poi a forte velocità. Alle 11.50 si è presentato spontaneamente sul luogo dei fatti un 64enne reggiano che ha detto di essere l’aggressore e che è stato riconosciuto dal testimone.

Ha ammesso di aver avuto un diverbio con il conducente dell’altra auto per motivi riguardanti la circolazione stradale, scaturito poi in un’aggressione mediante l’uso di una mazza. L’uomo è stato denunciato per lesioni aggravate plurime.