Rubiera, gli suona il clacson: 90enne lo minaccia con la pistola

E' successo ieri mattina alle 9,30 in via Canale dell'Erba: l'anziano è stato denunciato

RUBIERA (Reggio Emilia) – Quando il conducente della vettura che gli stava dietro ha suonato il clacson perché andava troppo piano, non ha esitato a prendere dal vano porta oggetti la pistola impugnarla e mostrarla minacciosamente al conducente frettoloso che ha subito rallentato la marcia dando l’allarme ai carabinieri mentre l’anziano si allontanava. E’ successo ieri mattina alle 9,30 in via Canale dell’Erba a Rubiera.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Rubiera che, risaliti all’anziano conducente, lo hanno pizzicato in un appezzamento di terra dove l’uomo era solito andare per dedicarsi alla passione dell’agricoltura e dove lo trovavano ancora indispettito. L’uomo, alla vista dei carabinieri, compreso i motivi dell’intervento, ha dato loro spontaneamente la pistola utilizzata per la minaccia: una colt calibro 38 a salve priva però del tappo rosso e per questo alla vista praticamente identica a una pistola vera.

“Maresciallo è una pistola giocatolo, non può far del male”, ha detto. Cosa che, ovviamente, poteva sapere solo lui e non certamente chi l’ha visto impugnare l’arma minacciosamente. Accertato che era una pistola a salve, i carabinieri di Rubiera hanno perquisito il casolare di campagna e l’auto dell’anziano senza tuttavia trovare armi illegalmente detenute e quindi riconducevano con certezza l’arma usata per la minaccia a quella consegnata spontaneamente dal 92enne che è stato denunciato con l’accusa di minaccia aggravata.