Progeo chiude il 2017 con un utile di 4,5 milioni

Il risultato conseguito, interamente portato a riserva indivisibile, consolida ulteriormente la situazione patrimoniale della cooperativa

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Solidità e crescita, le parole chiave dell’assemblea generale dei delegati dei soci di Progeo, tenutasi nei giorni scorsi, per la definitiva approvazione del bilancio 2017. Nell’illustrazione dei numeri relativi al risultato economico conseguito, svolta dal presidente Marco Pirani, emerge un quadro di una cooperativa in salute capace di creare redditività ed assicurare nel contempo prodotti e servizi di alta qualità ed efficacia ai soci e clienti della cooperativa.

Il risultato finale presenta un utile netto pari a 4 milioni e mezzo di euro grazie ad una sostanziale conferma dei ricavi ed un buon controllo delle voci di costo. Sulla gestione operativa ed in particolare per la parte zootecnica, ha inciso anche il buon andamento nel corso del 2017 delle principali attività legate alla zootecnia dei nostri territori sia per quanto riguarda il Parmigiano Reggiano, che per l’allevamento del suino da salumeria.

La cooperativa Progeo che svolge circa il 70% della sua attività nella produzione e vendita di mangimi, ma gestisce anche un importante Molino per la produzione di farine alimentari di grano tenero, è un punto di riferimento anche per il ritiro di cereali e produzioni proteiche che poi vengono trasformate negli impianti industriali aziendali.

Il risultato conseguito, interamente portato a riserva indivisibile, consolida ulteriormente la situazione patrimoniale della cooperativa consentendole di guardare con tranquillità al futuro con buone prospettive di sviluppo. Nella relazione del vice Ppresidente Graziano Salsi, che detiene anche le deleghe per la gestione operativa della società, sono state trattate le prospettive e delineate i programmi sui quali la gestione sarà impegnata nei prossimi mesi.

Più informazioni su