Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Lega-M5S, ultimi tentativi per un’intesa

Tanti no al 'governo di tregua' a due giorni dal terzo giro di consultazioni di Mattarella

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – E’ conto alla rovescia per i partiti per giungere a due mesi alle elezioni ad un accordo che consenta la nascita di un governo politico. Sono ore di attesa che la Lega con tutto il centrodestra e il M5s si stanno prendendo prima di gettare la spugna o consegnare nelle mani del Presidente della Repubblica l’indicazione di una soluzione che faccia uscire il paese dallo stallo. Matteo Salvini ha fatto la sua ultima offerta al M5s proponendo un accordo per un governo a tempo che possa portare ad una nuova legge elettorale e sterilizzare l’aumento dell’Iva. I pentastellati non chiudono totalmente al leader leghista, anche se parlano di proposte arrivate oltre il tempo massimo. Oggi Luigi Di Maio sarà ospite nella trasmissione di Lucia Annunziata e lì, con molte probabilità, potrebbe dire la sua ultima parola sulla questione.

Ore di silenzio tra M5s e Lega, momento di riflessione
Il leader M5s Luigi Di Maio sembra aver preso una pausa di riflessione prima di esprimere la sua risposta formale alla nuova offerta di Matteo Salvini per un governo “a tempo” tra Carroccio e 5 Stelle. Il leader del Movimento, che ieri aveva bocciato un governo “di tregua”, non ha infatti ancora direttamente replicato alla proposta del segretario del Carroccio. Per il Movimento ha parlato ieri sera il capogruppo del Senato, Danilo Toninelli, parlamentare molto vicino al leader politico. La risposta di Toninelli è stata secca: “l’occasione Salvini l’ha avuta e l’ha sprecata: noi non facciamo governi balneari”. Domani Luigi Di Maio ha in agenda un’intervista con Lucia Annunziata dove, se non lo avrà fatto prima, potrebbe anticipare quella che sarà la posizione del M5s in vista delle nuove consultazioni al Quirinale.

Crimi(M5s): offerta Salvini tardiva, valutiamo
“La risposta a Salvini è da valutare ma la sua offerta veramente arriva in ritardo”. Lo dice il senatore del M5s Vito Crimi intervistato da Maria Latella su Sky Tg24. “Salvini è credibile? Di quale Salvini stiamo parlando? Perché ogni volta cambia la sua posizione..” aggiunge Crimi. Quanto alle condizioni “noi le abbiamo poste da tempo: ci sediamo ad un tavolo e discutiamo di temi per cittadini, ma discutono Luigi Di Maio e Salvini. Punto. Senza terzi incomodi”.

Più informazioni su