Disagi a call center Iren, il numero era sbagliato

L'assessore Marchi risponde all'interpellanza di De Franco (Mdp): "L'azienda ha aumentato la formazione degli operatori"

REGGIO EMILIA – I disservizi del numero verde dedicato ai clienti di Iren, denunciati lo scorso marzo da diversi cittadini di Reggio Emilia che venivano rimbalzati da un operatore all’altro senza riuscire a ricevere risposte adeguate ai loro quesiti, sono stati causati “da un errore materiale” e in particolare “dall’indicazione sulle bollette di un numero verde sbagliato”.

A rivelarlo e’ l’assessore con delega alle Societa’ partecipate Daniele Marchi, rispondendo in Consiglio comunale al consigliere Lanfranco De Franco (capogruppo di Articolo 1-Mdp) che sulla vicenda aveva presentato un’interpellanza. Marchi ha anche informato pero’ che la stessa multiutility ha riconosciuto che “il livello di risposta di alcuni operatori e’ stato al di sotto degli standard e per questo l’azienda ha potenziato la formazione per la risposta ai cittadini”.

In generale, conclude l’assessore, “condividiamo la preoccupazione che l’azienda non si allontani dal territorio e riteniamo che una forte territorialita’ sia uno degli elementi che debbano qualificarla come elemento distintivo, aiutando anche a limitare i disguidi occasionali come quello che si e’ verificato”.