“Mi tradisci”, picchia la moglie: arrestato un 39enne

Dopo dodici anni di violenze ha violato il divieto di avvicinarsi alla donna

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Gia’ colpito dall’allontanamento dalla casa di famiglia e dal divieto di avvicinarsi alla moglie, un uomo di 39 anni residente nella Bassa reggiana non ha rispettato i vincoli imposti il 27 marzo dal Gip di Reggio Emilia, ed e’ stato arrestato dai Carabinieri di Cadelbosco Sopra. Nella notte fra l’11 e il 12 aprile, infatti, e’ entrato nell’abitazione ed e’ cosi’ scattato il provvedimento di custodia cautelare in carcere nei suoi confronti.

Per circa 12 anni, l’uomo avrebbe avuto un atteggiamento minaccioso verso la consorte 35enne, arrivando anche a picchiarla davanti ai figli, convinto che lei lo tradisse. La donna, solo negli ultimi tempi si era decisa a denunciare i maltrattamenti, documentandoli con foto e video. La situazione si era fatta per lei ancora piu’ grave negli ultimi mesi inducendola ad avviare le pratiche di separazione. Alla fine del mese scorso era giunto il provvedimento del giudice che il marito non ha rispettato, finendo in manette.

Più informazioni su