Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Interventi

“Foro Boario, cosa aspetta il Comune a intervenire?”

I residenti del quartiere Tondo: "Reggio Emilia, città delle persone... inascoltate, o meglio prese in considerazione soltanto secondo parametri a noi di difficile comprensione"

Più informazioni su

REGGIO EMILIAReggio Emilia, città delle persone… inascoltate, o meglio prese in considerazione soltanto secondo parametri a noi di difficile comprensione. In questo periodo è molto in auge la situazione delle ex officine Reggiane: certo, perchè dobbiamo inaugurare il nuovo parcheggio e i nuovi padiglioni, allora urge fare un po di pulizia.

Ora si prendono provvedimenti e si emettono ordinanze d’urgenza, ma prima si è atteso che gli occupanti abusivi raggiungessero un numero inquietante (non si era mai visto a Reggio una schifezza simile, nemmeno nei peggiori film sul Bronx) e data l’inadeguatezza e precarietà siamo arrivati agli svariati accoltellamenti e spari nella notte. Un morto in zona c’è già stato. Un vero Far West.

Però pare che l’amministrazione reggiana sia sorda alle richieste dei suoi cittadini che vivono situazioni di degrado simili: mi riferisco alla condizione penosa del parcheggio del Foro Boario: nonostante gli svariati appelli alle forze dell’ordine, le dimostrazioni di fatto con documentazioni fotografiche e sollecitazioni verbali e cartacee, nulla si è ancora mosso.

Vi è una masochistica predisposizione dei nostri amministratori a non prendere provvedimenti immediatamente quando si presenta un problema che, in modo chiaro ed evidente, si trasformerà in un fenomeno tacitamente definitivo. Già svariate volte abbiamo sentito i media parlare di ordinanze, e qualcosa di temporaneo è stato fatto. Ma il risultato è stato quello di aumentare la presenza dei camper e dei loro occupanti fintanto che il parcheggio è ora per oltre la metà di loro esclusivo dominio.

Nel restante spazio i cittadini non hanno più il ‘coraggio’ di parcheggiare sia per il timore di atti vandalici o furti, sia per i numerosi escrementi sparsi ovunque. Sporcizia, degrado, sensazione di insicurezza timore ed esasperazione: è questo quello che ci si aspetta da una buona Amministrazione? Un’amministrazione che non risponde alle accorate richieste dei suoi cittadini, sottovaluta e minimizza certi fenomeni. Aspettano ad intervenire quando succedono fatti gravi come alle Reggiane?

Abbiamo l’assoluta urgente necessità che questi personaggi tornino da dove sono venuti, che lascino libera l’area che è nata per dare alla città un ottimo servizio di mobilità sostenibile.

Più informazioni su