Sesso, poliziotti salvano un uomo dal suicidio

Gli agenti hanno notato un'auto parcheggiata in via Betti con un tubo di gomma infilato dentro collegato al tubo di scarico. Hanno aperto le portiere e sono riusciti a rianimare un giovane uomo

REGGIO EMILIA – Poliziotti salvano un uomo dal suicidio. E’ successo venerdì scorso in via Betti, a Sesso, verso le 21,35. Una pattuglia che stava passando di lì ha notato un veicolo sospetto, con il motore acceso e una persona a bordo. Guardando meglio gli agenti hanno visto un tubo di gomma, fissato alla parte terminale del tubo di scarico, infilato nel finestrino posteriore sinistro dell’auto e accuratamente sigillato con del nastro adesivo.

Accortisi immediatamente di essere di fronte a un tentativo di suicidio, i poliziotti hanno spalancato subito le portiere dell’auto, hanno staccato il tubo e spento il motore dell’auto. Poi hanno tirato fuori dall’abitacolo il giovane uomo che era privo di sensi. Lo hanno steso a terra e hanno iniziato a praticargli con decisione la respirazione bocca a bocca. Dopo qualche insufflazione l’uomo ha ripreso conoscenza ed è stato portato all’ospedale con l’ambulanza del 118 nel frattempo allertata e giunta sul posto poco dopo l’opera di salvataggio.

Il questore Antonio Sbordone ha incontrato i due agenti e si è complimentato con loro per la straordinaria attività posta in essere e per la non comune professionalità e prontezza dimostrata.