Scialpinista schiva valanga al Cerreto

I carabinieri lo fermano ma era in regola, aveva dotazioni di autosoccorso

Più informazioni su

VENTASSO (Reggio Emilia) – Una slavina si è verificata stamattina sull’Appennino reggiano in località Cerreto nel comune di Ventasso, poche ore prima di quella avvenuta a Febbio nel comune di Villa Minozzo. Non si sono registrate anche in questo caso conseguenze per le persone. A causarla intorno alle 8.15 sarebbe stato uno scialpinista, fortunatamente riuscito a uscire dalla valanga, che i carabinieri sciatori hanno fermato e identificato in un 35enne reggiano.

L’uomo era in possesso di tutte le dotazioni di autosoccorso previste dalla normativa e dunque non è stato sanzionato amministrativamente, avendo rispettato l’ordinanza comunale che vietava i fuoripista a chi non avesse avuto il kit di autosoccorso.

Destino invece capitato a un escursionista che si era perso nei boschi a Cerreto dei Laghi. Trovato un paio d’ore dopo in buone condizioni, ha rischiato la multa per aver violato l’ordinanza del Comune di Ventasso, facendo escursione senza le dotazioni di autosoccorso necessarie. Alla fine ha evitato la sanzione perché l’area boschiva in questione era esclusa dall’ordinanza

Più informazioni su