Quantcast

Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Professoressa legata in classe da allievi, uno degli studenti la libera

E' successo ad Alessandria. Studenti "condannati" a un mese di lavori di pulizia

REGGIO EMILIA – Una professoressa di scuola superiore legata a una sedia, con del nastro adesivo, a presa a calci in classe da alcuni suoi allievi e infine liberata da un loro compagno. E’ la vicenda raccontata oggi dall’edizione della provincia di Alessandria del quotidiano La Stampa.

Gli autori del gesto – che risalirebbe a un mese fa – avevano postato il video su social, ma è già stato rimosso. La loro vittima è un’insegnante che La Stampa descrive “fragile fisicamente”, che “fatica a camminare e difendersi”.

La docente – secondo quanto si è appreso – non ha presentato denuncia alle forze dell’ordine, il caso si è risolto nell’ambito scolastico con la sospensione dei ragazzi violenti, tra i 14 e i 15 anni, tutti della prima classe, provvedimento poi convertito in lavori di pulizia, per un mese, nella scuola stessa. La decisione è stata approvata dal Consiglio di classe.