Quantcast

M5S primo partito in provincia, il Pd perde più di 40mila voti

Il Partito Democratico è al 29,2 contro il 29,4% del M5S. Exploit della Lega che vola al 15,8%. Molti Comuni diventano contendibili alle prossime amministrative

REGGIO EMILIA – Uno tsunami elettorale. Il Pd perde almeno dieci punti percentuali in tutta la provincia e in molti Comuni viene superato dal Movimento Cinque stelle, mentre il centrosinistra fatica o cede addirittura alle forze di centrodestra, lasciando intravedere scenari preoccupanti per il Partito democratico e i suoi alleati, alle prossime amministrative, per il capoluogo e per molti comuni della provincia.

Alle ultime Politiche il Pd aveva preso il 50,3% nel 2008, il 24 e 25 febbraio 2013 alla Camera il Pd aveva preso 128.139 voti, pari al 40,9% (al Senato raggiungeva il 43,2%). Il M5s era a quota 24,2% (al Senato diventava il 22,6%), la Lega aveva appena il 2,44%. Domenica alla Camera, il Pd ha preso 84.750 voti (ne ha persi 43.389), pari al 29,2%, scavalcato di poco dal M5s, con 86.419 voti in provincia, che raggiunge il 29,4% in un testa a testa con i dem.

Exploit anche della Lega che dal 2,4% di cinque anni balza al 15,8% di domenica (47.012 voti), mentre faticano Forza Italia (8,9%, rispetto al 13,4% del Pdl nel 2013), e Fratelli d’Italia (1% nel 2013, domenica ha preso il 2,7%). Ma passiamo al voto nei comuni. A Castelnovo Monti vince la candidata leghista Catellani. A Casalgrande la candidata alla Camera, Rossella Ognibene, del M5s, vince con il 38,3% (la Incerti si ferma al 27,5%) e con il candidato M5s al Senato, Marco Montanari, al primo posto (37,6%, contro il 27,5% di Pagliari). Uno scenario che si ripete pure a Castellarano.

E poi c’è Boretto (dove il centrodestra alla Camera raggiunge il 37,9%), Cadelbosco Sopra (M5s primo partito con 30,6%, centrodestra prima coalizione 30,8% e Pd non sopra il 26,76%). A cavriago Delrio vince contro la Spadoni solo per un centinaio di voti, 1.960 contro 1.866. A Rubiera la Spadoni si prende la rivinciat battendo il ministro uscente: 2.931 contro 2.783. A Gattatico, patria dei fratelli Cervi, il M5s è al 32,8%, il Pd al 26,7%, la coalizione di centrosinistra terza. A Reggio capoluogo, i nuovi rapporti di forza dicono Pd al 29,6% e M5s al 27,6%.