La Reggiana spazza via il Gubbio: 3-2

I granata si issano al secondo posto in classifica grazie alle doppie capocciate di Cianci e alla bordata dalla distanza di Cattaneo

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – La Reggiana spazza via il Gubbio dell’ex Marchi grazie alle doppie capocciate di Cianci e alla bordata dalla distanza di Cattaneo. Un successo che vale il secondo posto in classifica generale a nove punti dal Padova. Secondo il tecnico Eberini: “dobbiamo capire come abbiamo preso due goal”.

Primo tempo
Un vento gelido si abbatte sul Città del Tricolore, ma a riscaldare la temperatura ci prova Riverola che si vede deviare sul fondo da Piccinni la propria velenosa conclusione dalla distanza. Al nono minuto di gioco Panizzi lascia partire un fendente per l’accorrente Cianci che impatta di prima intenzione la sfera, Volpe d’istinto chiude lo specchio della porta sventando la minaccia. Tre minuti dopo, ancora una volta, è Cianci a rendersi protagonista sovrastando il centrale difensivo Piccinni e di testa spedire nel sacco la sfera che vale il momentaneo vantaggio. Anche Spanò tenta la sorpresa, ma il numero uno ospite non si lascia cogliere impreparato. Sullo scoccare del quarantaquattresimo l’ex di turno Marchi, fischiato sin dall’inizio dell’incontro, anticipa la retroguardia granata infliggendo ai suoi ex compagni di scuola la pugnalata che vale il pareggio.

Secondo Tempo
Si rivede in azione Marchi con una sventola dai venti metri che sorvola la porta difesa da Facchin. Poi a risaltare è solo e soltanto lo strapotere fisico/tattico granata. Cianci, servito al bacio da Ghiringhelli, firma la doppietta con una capocciata nell’angolino basso mandando in visibilio i propri beniamini che non hanno il tempo di riaccomodarsi in poltrona in quanto Cattaneo, approfittando di una dormita colossale della difesa avversaria, sfonda la rete suggellando il 3-1. Sullo scorrere dei titoli di coda la Regia spegne il generatore di corrente consentendo a Burzigotti di accorciare le distanze per il definitivo 3 a 2. Ora la mente è già proiettata alla sfida di mercoledì con il Fano.

Il tabellino

Marcatori: 12’ e 56’ Cianci (R), 44’ Marchi (G), 57’ Cattaneo (R), 92’ Burzigotti (G).

REGGIANA – GUBBIO: 3 – 2

REGGIANA (4-3-3): Facchin; Panizzi, Crocchianti, Spanò, Ghiringhelli (dal 87’ Lombardo); Riverola (dal 69’ Bobb), Genevier, Bovo (dal 57’ Vignali); Carlini, Cianci (dal 87’ Altinier), Cattaneo (dal 69’ Rosso). A disposizione: Narduzzo, Volpe, Bastrini, Manfrin, Rocco, Rozzio, Zaccariello. Allenatore: Eberini.

GUBBIO (4-4-1-1): Volpe; Paolelli, Piccinni, Burzigotti, Lo Porto; Kalombo (dal 57’ Malaccari), Ricci (dal 79’ Bergamini), Giacomarro (dal 79’ Sampietro), Ciccone (dal 57’ Cazzola); Casiraghi (dal 46’ Jallow); Marchi. A disposizione: Battaiola, Bazzoffia, Dierna, Fontanesi, Pedrelli, Valagussa. Allenatore: Pagliari.

Arbitro: Diego Provesi sez. di Treviglio (Assistenti: Conti sez. di Acireale, Buonocore sez. di Marsala).

Note – Ammoniti: Kalombo, Ciccone, Piccinni. Angoli: 7 – 7. Recupero: 0’ pt. – 4’ st.

Più informazioni su