Quantcast

La Lega: “Foro Boario ridotto a una favela” foto

Il vicesegretario della Lega Nord, Matteo Melato: "Degrado, sporcizia, auto danneggiate e tentativi di scippi. I cittadini sono stanchi di questo insediamento stabile di nomadi"

REGGIO EMILIA – “La situazione al Foro Boario è totalmente fuori controllo e le foto sono l’esatta testimonianza della situazione che devono subire ogni giorno i cittadini che abitano nelle zone limitrofe, ma anche gli scolari che vanno nell vicina scuola superiore”.

Lo scrive Matteo Melato, vicesegretario comunale della Lega Nord, che scrive: “Un’ambiente in stile favela, per certi versi, con bambini che scorrazzano nel parcheggio dove sono presenti rifiuti e sporcizia. I cittadini sono stanchi di questo insediamento stabile di nomadi, come dimostrano i panni stesi, e addirittura hanno paura ad uscire di casa per non doversi imbattere in questi soggetti che stanno portando insicurezza e disagio. Ci hanno segnalato diverse situazioni spiacevoli come auto danneggiate e tentativi di scippi ai danni degli scolari, ma l’amministrazione come al solito non fa nulla di incisivo per risolvere la situazione e gli strumenti che ha disposizione come i daspo urbani non li utilizza perché troppo estremi”.

Continua Melato: “Mi chiedo cosa devono subire ancora i cittadini per via che il sindaco intervenga. La recente ordinanza che permette la rimozione non farà altro che spostare la situazione da questo parcheggio ad un altro con il disagio che ne conseguirà da parte di altri cittadini. Vediamo che il sindaco è già in clima elezioni comunali dato gli annunci roboanti di questi giorni in cui ha promesso di mettere mano a tutto quello che non ha fatto nei precedenti 4 anni, ma ormai i cittadini non credono più a nulla di quello che dice questo sindaco in quanto ha perso ogni credibilità”.

Conclude Melato: “Lo stato del Foro Boario lo dimostra. Io ho denunciato questo problema ormai oltre un anno fa, quando la situazione è diventata insostenibile per i residenti ed ormai è arrivata ad essere fuori controllo. Se la situazione non dovesse sistemarsi nel breve tempo saremo sicuramente in strada al fianco dei cittadini che vogliono combattere questa battaglia di legalità, civiltà e sicurezza, come già fatto in altre situazioni del reggiano. Invito questa amministrazione ad occuparsi dei problemi reali dei cittadini, anzichè di cose assolutamente inutili”.