Schiavo del gioco d’azzardo minaccia la compagna

Il giudice ha disposto la misura del divieto di avvicinamento alla donna per l'uomo

REGGIO EMILIA – Schiavo del gioco d’azzardo minacciava la compagna 31enne, madre dei due figli. La situazione è arrivata a un punto tale che il giudice ha disposto la misura del divieto di avvicinamento alla donna per l’uomo.

La donna, esasperata, si è rivolta alla polizia perché temeva per la sua incolumità vista l’inquietante escalation di minacce e violenze commesse dall’ex convivente. Le iniziali tensioni della coppia sfociavano, spesso, in eccessi di ira dell’uomo che culminavano con reazioni violente o con terribili minacce come “ti uccido” o “ti sciolgo
nell’acido”, atteggiamenti violenti e minatori effettuati, talvolta, alla presenza dei figli
minori.

Sulla scorta degli elementi raccolti, il Gip Luca Ramponi ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Maria Rita Pantani e ha disposto per l’uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna e dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.