Quantcast

San Polo, ruba portafoglio all’autolavaggio

Denunciato per furto aggravato un 28enne che è stato incastrato dalle videocamere

SAN POLO (Reggio Emilia) – Sembrava un cliente intento a inserire il contante per prendere i gettoni e lavare la sua auto, ma, come rilevato dalle telecamere del sistema di videosorveglianza dell’autolavaggio, era un ladro. E così un 28enne è stato denunciato per furto aggravato, ai danni di un operaio 53enne reggiano, dai carabinieri di San Polo.

Il 53enne era andato in un autolavaggio del paese per lavare la sua auto, aveva cambiato il danaro con dei gettoni, lasciando sulla colonnina della gettoniera il suo portafoglio con dentro oltre 200 euro i contanti e documenti personali. Quando era arrivato a casa si è accorto che era senza portafoglio. A quel punto è tornato nell’autolavaggio chiedendo al proprietario se lo avesse trovato.

Avuta risposta negativa e dopo aver visto dalla registrazione dell’impianto di videosorveglianza che uno sconosciuto si era impossessato del suo portafoglio, l’uomo è andato dai carabinieri di San Polo e ha sporto denuncia per furto. I carabinieri hanno visto, dall’analisi dei filmati del sistema di videosorveglianza dell’autolavaggio, che un uomo, che apparentemente sembrava si stesse limitando ad acquistare i gettoni per lavare la sua auto, aveva preso il portafoglio e si era allontanato. Nel giro di due settimane i militiari hanno identificato lo sconosciuto, un 29enne del paese che è stato chiamato in caserma.

L’uomo, dopo le contestazioni dei carabinieri, è andato in macchina e ha portato il portafoglio sostenendo di averlo trovato e di essersi dimenticato di restituirlo. Non si è scordato però di prendere i soldi dal momento che, all’atto della restituzione, il portafoglio conteneva tutti i documenti ad eccezione dei 210 euro che erano spariti. E’ stato quindi denunciato per furto.