Rubano all’Ipercoop Ariosto, tre minorenni denunciate per furto

Le tre nigeriane sono finite nei guai anche per ricettazione perché avevano trucchi e vestiti provenienti da altri esercizi commerciali nella zona di via Gramsci per un valore di ben 450 euro

REGGIO EMILIA – Tre minorenni nigeriane sono state denunciate per furto aggravato e ricettazione in concorso dopo che, ieri verso mezzogiorno, avevano rubato merce all’Ipercoop Ariosto Morandi. Verso le 12.45 le tre minori, con zaini e borse, sono entrate nel reparto hi-tech del supermercato e sono state subito notate da un addetto alla sicurezza che ha notato una delle tre mentre apriva un involucro, contenente un amplificatore wireless di marca, per poi metterlo uno degli zaini neri a loro in uso.

L’involucro vuoto veniva quindi lasciato sullo scaffale. Le tre minorenni si sono poi spostate nel reparto alimentari prelevando altra merce dagli scaffali e nascondendola sempre negli zaini. All’uscita hanno pagato un cioccolatino del valore di 1 euro e poi hanno superato la barriera delle casse self service senza pagare nient’altro. In quel momento le ragazze sono state fermate dalla guardia giurata che non le aveva mai perse di vista durante la loro permanenza all’interno del supermercato.

Sul posto è arrivata la polizia. L’addetto alla sicurezza si è fatto riconsegnare la merce nascsota che ammontava a un valore totale di euro 67,75 e che è stata restituita all’ipermercato. Gli agenti, tuttavia, hanno capito che il furto tentato dalle adolescenti non era stato l’unico della mattinata. All’interno degli zaini è stata infatti trovata merce di provenienza furtiva.

C’erano trucchi e vestiti provenienti da altri esercizi commerciali nella zona di via Gramsci per un valore di ben 450 euro. Sono stati quindi contattati i responsabili dei rispettivi negozi che hanno confermato l’ammanco e a cui è stata restituita la merce. Le minori sono state denunciate per furto aggravato e ricettazione in concorso e sono state riconsegnate ai genitori.