Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Bollette del telefono a 28 giorni, ispezione della Finanza

I controlli, su richiesta dell'Antitrust, sui principali operatori di telefonia fissa e mobile. Nel mirino possibili intese restrittive

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – L’Antitrust ha deliberato l’avvio di un procedimento istruttorio nei confronti delle società Tim, Vodafone, Fastweb, Wind Tre e dell’associazione di categoria Assotelecomunicazioni-Asstel per accertare se abbiano coordinato la propria strategia commerciale portando la fatturazione su base mensile con “pressoché identiche modalità”, annunciando cioè “quasi contestualmente” di “voler attuare di conseguenza una variazione in aumento del canone mensile per distribuire la spesa annuale complessiva su 12 mesi, anziché 13”.

Il 24 gennaio, quando hanno annunciato il ritorno alla tariffazione solare (mensile) a partire da aprile, Tim Vodafone e Fastweb hanno anche dato conto di aumenti dell’8,6 per cento delle tariffe su base annua. L’annuncio contemporaneo di Tim Vodafone e Fastweb ha fatto scattare nei consumatori del Codacons “il sospetto che possa configurarsi un cartello tra società per ridurre la concorrenza a tutto danno dei clienti. Per questo motivo, il Codacons ha presentato un esposto all’Antitrust”, scrive l’associazione dei consumatori.

Oggi i funzionari dell’Autorità hanno svolto ispezioni nelle sedi delle società interessate e presso l’associazione di categoria, con l’ausilio del Nucleo speciale Antitrust della Guardia di Finanza. Il procedimento si concluderà entro il 31 marzo 2019

Più informazioni su