Bellocchi (Lega): “Vanna Iori è la nuova Fedeli: l’Istruzione nel nostro Paese è allo sbando”

Claudia Bellocchi, candidata al Senato al collegio uninominale di Reggio: "In base ai dati Eurostat l’Italia è ultima in Europa per percentuale di laureati"

REGGIO EMILIA – “In base ai dati Eurostat sui livelli di istruzione della popolazione di età compresa tra i 25 e i 54 anni, risulta che l’Italia sia ultima in Europa per percentuale di laureati, e tra le prime per percentuale di popolazione con un livello di istruzione basso. Un dato che a me, purtroppo, non sorprende: siamo appena usciti da una legislatura nel quale il ruolo di ministro dell’Istruzione era affidato a Valeria Fedeli. Ricordata più per la storia del titolo mancante, degli strafalcioni e delle gaffe che ha dispensato negli ultimi anni”.

Lo scrive Claudia Bellocchi, candidata al Senato al collegio uninominale di Reggio Emilia. Che aggiunge: “Nel nostro Paese siamo tra i primi quattro per numero di persone con un basso livello di educazione – e in cima a quella per dispersione (o abbandono) scolastica, con la quinta posizione su 28 Paesi. Una situazione scolastica – insomma – che collimerebbe bene con il livello dell’operato della Fedeli che ha preferito incentrare il suo mandato sulla teoria gender e sull’alternanza scuola-lavoro”.

Conclude la Bellocchi: “Ora, l’ex ministro, come premio per non conoscere neanche la grammatica viene addirittura blindata, in modo palese e senza vergogna al primo posto nel collegio proporzionale al Senato Emilia Romagna 2 e la candidata Vanna Iori, compagna di partito, gli fa da spalla in incontri a Reggio Emilia su educazione e sistemi scolastici”.