Uccise la sorella a Natale, Govi va ai domiciliari

Il gip ha concesso al 70enne di poter andare in una clinica dove potrà essere assistito dal punto di vista psichiatrico

REGGIO EMILIA – Il giudice Giovanni Ghini ha concesso gli arresti domiciliari a Franco Govi, il 70enne che il giorno di Natale ha ucciso la sorella 61enne Franca (nella foto l’appartamento dove è avvenuta la tragedia). Govi andrà in una clinica dove potrà essere assistito dal punto di vista psichiatrico.

La decisione del Gip Ghini è dovuta alla condizione dell’indagato che è assistito da tempo dal Centro di Salute Mentale e anche dal fatto che Govi è incensurato.

Subito dopo il suo arresto gli avvocati Nico Vaccari e Marco Fornaciari, avevano sottolineato il disagio psicofisico del proprio assistito e avevano chiesto i domiciliari per lui.