Rubata cassaforte con duemila euro in un furgone

E' successo in piazzale Lari vicino alla piscina Aquatico. Erano gli incassi delle slot machine

REGGIO EMILIA – Rubata una cassaforte, con dentro duemila euro, in un furgone in piazzale Lari vicino alla piscina Aquatico.

La vittima è un italiano di 49 anni impiegato in una ditta emiliana addetta al recupero degli incassi delle slot machine che ha chiamato lui stesso la polizia spiegando loro che ignoti, dopo aver forzato il finestrino anteriore del mezzo, hanno rotto il vetro lato guida del furgone da lui utilizzato e, passando dall’abitacolo, sono entrati nel vano di carico dove hanno divelto la cassaforte con dentro l’incasso ritirato dalle macchine nel pomeriggio precedente.

Il veicolo, in sosta in una zona del parcheggio di piazzale Lari con poca luce, era in una posizione molto favorevole per i ladri.Numerose tracce sono state rilevate dal personale della Polizia Scientifica intervenuto sul posto. Al momento sono in corso approfondimenti investigativi ad ampio raggio per identificare i malviventi.