Poviglio, rapina un negozio: trentenne arrestato

Il giovane è entrato nell'esercizio gestito da cinesi, ha rubato un avvitatore e ha minacciato i gestori con un coltello per assicurarsi la fuga

POVIGLIO (Reggio Emilia) – Un 30enne di Poviglio è stato arrestato per rapina ai danni di un negozio di Poviglio gestito da cinesi. Ieri verso le 14 il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è entrato nel negozio e ha preso un avvitatore elettrico e alcuni accessori. La cosa non è sfuggita ai gestori dell’esercizio pubblico che, avendo l’uomo superare la cassa senza pagare, lo hanno invitato a restituire la merce.

L’uomo, vistosi scoperto, mentre scappava ha estratto dalla giacca un coltello a serramanico con cui ha minacciato il gestore dell’esercizio commerciale. I carabinieri sono arrivati sul posto e hanno scoperto che il personale della Polizia Municipale dell’Unione Bassa Reggiana aveva intercettato il giovane senza riuscire a fermarlo.

L’intervento di militari e vigili ha consentito, di lì a poco, di fermare il giovane che aveva ancora con sé la merce rubata e il coltello a serramanico. Il trentenne è stato portato al comando dei carabinieri di Poviglio dove è stato arrestato per rapina impropria e porto abusivo d’armi.