Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Morti tre operai a Milano, un altro gravissimo

Incidente avvenuto attorno alle 17 all'interno di una ditta che lavora materiali ferrosi in via Rho

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sono morti tre dei 4 operai che questo pomeriggio sono rimasti intossicati da esalazioni tossiche durante le operazioni di pulizia di un forno all’interno di una ditta di materiali ferrosi in via Rho, a Milano. All’arrivo del 118 le loro condizioni erano già disperate, sono morti poco dopo il trasporto in arresto cardiaco all’ospedale di Monza e al Sacco di Milano. Gravissimo un altro dipendente.

Gli operai lavoravano all’interno della Lamina, azienda che si occupa della produzione di acciaio e titanio. Due operai (uno aveva 57 anni) sono morti poco dopo essere arrivati negli ospedali di Monza e al Sacco di Milano. In tutto i lavoratori coinvolti sono sei, due (di 48 e 61 anni) sono sono in condizioni disperate e si trovano ora al San Raffaele, dove sono arrivati in arresto cardiocircolatorio.

Non hanno mai ripreso conoscenza e sono stati collegati, in un disperato tentativo da parte dei medici, all’Ecmo, il macchinario per la circolazione extracorporea. Altri due sono in condizioni meno serie alla clinica Santa Rita. I sei uomini sono stati trovati svenuti, stavano ripulendo un forno interrato. Potrebbero aver respirato vapori tossici.

Più informazioni su