Quantcast

Leu inaugura la sede per la Bassa reggiana

La nuova casa del partito guidato da Pietro Grasso è nel cuore di Campagnola

CAMPAGNOLA (Reggio Emilia) – Una nuova sede punto di riferimento per tutta la Bassa reggiana di “Liberi e Uguali”. Il taglio del nastro è avvenuto oggi, nel cuore di Campagnola , in piazza Roma  Erano presenti Mirko Tutino, coordinatore regionale di Articolo Uno – Mdp, Roberto Pavarini, segretario di Sinistra Italiana, Carlo Veneroni, coordinatore Mdp Bassa Reggiana, gli ex sindaci di Campagnola Paola Baraldi e Mauro Pedrazzoli, è Donatella Prati, proposta come candidata di Liberi e Uguali per il collegio che comprende la Bassa Reggiana.

Il nuovo spazio del partito guidato a livello nazionale da Pietro Grasso, da oggi sarà il punto di riferimento per il comitato organizzativo della campagna elettorale per le prossime elezioni politiche non solo per il Comune di Campagnola, ma per l’intera Bassa reggiana. Sarà abitata soprattutto nel fine settimana, ma non mancheranno momenti di apertura infrasettimanali al mattino e alla sera.

«La scelta di aprire questo spazio alla cittadinanza – spiega il comitato promotore – nasce dalla volontà di offrire un luogo di confronto e rendere tangibile la presenza di una lista che, seppur di recente formazione, sta raccogliendo un forte interesse da parte degli elettori dei quattro comuni. Una comunità che oggi fatica a riconoscersi nelle altre forze politiche e che si sente orfana dei temi fondanti del patrimonio culturale di una forza di sinistra. Abbiamo scelto la piazza di Campagnola sia per la centralità rispetto agli altri comuni del territorio sia per la massiccia adesione di iscritti e attivisti campagnolesi iscritti ad Articolo Uno – Mdp che sosterranno la lista Liberi e Uguali alle elezioni politiche del 4 marzo».