Quantcast

Iren, elezioni Rsu: vince la Ficltem-Cgil

Il sindacato: "A Reggio il risultato della Filctem vede il 60% dei lavoratori dare fiducia alla lista Cgil con l'elezione di 6 delegati su 10"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Il 16, 17 e 18 gennaio scorsi si sono svolte le elezioni delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU) e dei rappresentanti dei lavoratori alla sicurezza (RLSSA) in tutte le aziende del Gruppo Iren in cui si applicano i contratti del settore Gas/Acqua ed Elettrico. A Reggio 386 lavoratori su 530 si sono recati alle urne. La partecipazione al voto in tutta la Regione oscilla da 72% a più dell’ 85% degli aventi diritto.

Scrive la Cgil: “Netta è stata l’affermazione della lista Filctem Cgil nella quasi totalità delle aziende in cui i delegati eletti nelle liste Cgil rappresentano la maggioranza assoluta dei lavoratori, sfiorando il 70% dei consensi. A Reggio il risultato della Filctem vede il 60% dei lavoratori dare fiducia alla lista Cgil con l’elezione di 6 delegati su 10”.

“Complessivamente questi dati permetteranno ai 23 su 33 delegati eleggibili di perseguire gli obiettivi politici ed i contenuti delle piattaforme rivendicative che erano alla base della campagna elettorale – sottolinea Gregorio Villirillo, della Filctem Cgil Reggio Emilia – . La Filctem crede da sempre nell’importanza dell’espressione democratica dei lavoratori attraverso il voto delle RSU ; l’esperienza maturata ed il lavoro straordinario di tutte le lavoratrici e lavoratori che ci hanno aiutato nelle operazioni di voto ci hanno permesso di ottenere consensi delle liste consegnandoci una straordinaria vittoria”.

“L’elezione che ci ha portati ad essere il primo sindacato a Reggio Emilia con il 60% dei consensi è il risultato di un continuo lavoro ed impegno dei nostri delegati in azienda a loro va il ringraziamento della Segreteria Filctem. – conclude Villirillo – Sono stai eletti anche due nuovi delegati alla prima esperienza : per noi e per loro sarà una grande responsabilità fare in modo che il cammino fatto fino ad oggi sia da esempio anche in futuro “.

Più informazioni su