Quantcast

Elezioni, De Lucia: “Il Pd non farà primarie, ma solo consultazioni”

L'attacco del consigliere Pd: "Come potete pensare che questi modi possano attrarre le persone a noi? Schifano me, figuriamoci il ragazzo di 18 anni al primo voto"

REGGIO EMILIA – “Il Partito Democratico non farà le primarie ma le consultazioni. Ovvero delle assemblee dove gli iscritti e simpatizzanti dicono “voglio tizio” e “voglio caio”. I capi poi, a sentimento personale, sentita la base, faranno una lista di 10 nomi da mandare a Roma dicendo chi mettere e chi no che sarà rispedita sul territorio, mediata da tutti i patteggiamenti e geometrie regionali e nazionali. Se va bene 5-6 nomi saranno accettati”.

Lo scrive su Facebook il consigliere comunale del PD, Dario De Lucia, che si domanda: “In un clima di riflusso della politica e minimi consensi del partito come potete pensare che questi modi possano attrarre le persone a noi? Schifano me, figuriamoci il ragazzo di 18 anni al primo voto”.