Quantcast

Correggio, aggredito e derubato per una foto

Un 45enne è stato assalito da un 48enne napoletano che si era infastidito per una fotografia che aveva scattato con il suo smartphone

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Un 48enne napoletano è stato denunciato per percosse, minacce, furto e danneggiamento aggravato nei confronti di un 45enne correggese, reo di avere semplicemente scattato una foto. La vittima stava camminando sulla ciclabile che costeggia via dei Mille a Correggio quando ha visto una panchina illuminata da un lampione. Il 45enne correggese, appassionato di fotografia, ha deciso di scattare una foto con il suo smartphone e poi ha ripreso a passeggiare.

Durante il tragitto, tuttavia, è stato raggiunto alle spalle dal 48enne che gli ha chiesto i motivi delle fotografie scattate poco prima. Non contento delle spiegazioni dell’uomo che giustificava lo scatto dato che, appassionato di fotografia, gli era piaciuto l’oggetto della foto (la panchina illuminata), il napoletano ha invitato il fotografo ad andare via e poi è passato dalle parole ai fatti.

Improvvisamente lo ha afferrato per la giacca strattonandolo e ha tentato di impossessarsi del suo telefono cellulare. Non riuscendo a prendere lo smartphone, gli ha strappato gli occhiali gettandoli a terra e, dopo averli spezzati, ha preso una cartella, che conteneva un dépliant e si è allontanato. A quel punto la vittima ha chiamato i carabinieri che sono riusciti a risalire all’aggressore e lo hanno denunciato.