Zona Stazione, ennesimo sequestro di droga

Tre nigeriani sono stati arrestati dopo che sono stati trovati in possesso di oltre due chili di marijuana

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Tre nigeriani sono stati arrestati dopo che sono stati trovati in possesso di oltre due chili di marijuana. Gli investigatori della squadra mobile, seguendo ed approfondendo gli indizi emersi nel corso dei controlli disposti dal questore, hanno identificato in zona stazione una giovane donna nigeriana, Juliet, Suleman, nata a Benin City, 27 anni, non in regola con le norme del permesso di soggiorno, a cui sono stati trovati due grossi involucri di marijuana per un peso di 1 chilo e mezzo lordo.

Le indagini proseguivano successivamente nell’abitazione della donna, in cui sono stati identificati altri due cittadini nigeriani: Rex Aigbogie e Philip Okpiafoh Omonua, entrambi 30enni. In uno zainetto c’erano altri tre involucri contenenti oltre 800 grammi di marijuana, un bilancino ed il materiale idoneo per il confezionamento. Al momento dell’arresto uno dei ragazzi indossava, forse profeticamente, delle calze con il simbolo della marijuana.

Dalle indagini emerge che i nigeriani sembrano avere acquisito sempre più spazio nel traffico, di alto livello, di marijuana in città. I tre sono stati giudicati oggi con rito per direttissima. Gli arresti dimostrano come la zona stazione sia un’area fortemente caratterizzata dal fenomeno legato alle cessioni di sostanze stupefacenti. L’arresto odierno segue quello del 29 ottobre scorso, sempre in Stazione. In quella occasione due cittadini nigeriani trovati in possesso di oltre 11 chili di marijuana.

Più informazioni su