Via Emilia, albanese arrestato per spaccio di cocaina

Luan Malja, 25 anni, è finito in manette: gli sono stati sequestrati circa 20 grammi di droga

REGGIO EMILIA – Un albanese di 25 anni, Luan Malja, è stato arrestato, in via Emilia All’Angelo, per detenzione ai fini di spaccio ieri pomeriggio dalla squadra mobile. Un giovane era sceso da un autobus e si stava dirigendo verso un’auto parcheggiata poco distante quando ha attirato l’attenzione degli agenti che lavorano nella zona per contrastare lo spaccio di droga. Il 21enne è salito bordo di un’auto lato passeggero.

All’interno del veicolo è avvenuto uno scambio: del denaro a fronte della consegna di un qualcosa non immediatamente definibile. L’auto si è messa in marcia e i poliziotti l’hanno seguita, senza mai perderla di vista. Non appena la macchina ha arrestato la sua marcia, gli agenti si sono avvicinati ai due controllandoli. Secondo quanto accertato dagli agenti Luan Malja, 25 anni, irregolare, aveva ceduto al giovane ventunenne 10,3 grammi di cocaina.

Il giovane è stato perquisito e gli sono stati trovati addosso altri 8,3 grammi di cocaina, la somma di 500 euro e due telefoni cellulari che sono stati sequestrati. Malja è stato arrestato per la detenzione e lo spaccio di sostanza stupefacente mentre il suo acquirente è stato segnalato per la violazione amministrativa.

L’albanese era stato espulso, con accompagnamento alla frontiera, nel 2013 ed era rientrato, illegalmente, in Italia utilizzando uno stratagemma: aveva modificato la propria data di nascita in modo che non risultasse la precedente espulsione.