S. Ilario, ai domiciliari per furto continuano a rubare: denunciate

Nei guai tre donne denunciate dai carabinieri di Sant’Ilario d’Enza per un furto di 700 euro di vestiti da un negozio del paese

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Due di loro erano ai domiciliari per furto e non potevano certo uscire, figurarsi se potevano farlo per andare a rubare. Eppure le due donne, insieme a un’amica, sono uscite di casa per andare a Sant’Ilario e poi, come rivelato dai filmati della videosorveglianza del negozio di abbigliamento, fare razzia di vestiti da donna.

A scoprirlo, dopo la denuncia del commerciante, i carabinieri della stazione di Sant’Ilario che, con l’accusa di concorso in furto aggravato, hanno denunciato alla Procura reggiana le due donne evase, una 46enne e una 37enne residente nel reggiano, insieme alla loro amica 37enne di Reggio. Le stesse tre donne lo scorso mese di agosto erano state arrestate per un furto in un supermercato: inquadrate dalle telecamere erano state filmate mentre con un passepartout aprivano e svuotavano di oltre 1.000 euro una cassa chiusa.

Tutte avevano ottenuto i domiciliari e due di loro erano ancora sottoposte alla misure cautelare.