K-Rock vende le frequenze, è la fine di un’epoca

La storica emittente le ha cedute a Radio Birikina, potente network di Castelfranco Veneto. Continuerà, dal primo gennaio, solo sul web (www.krock.it) per poi, forse, passare al digitale

Più informazioni su

SCANDIANO (Reggio Emilia) – E’ la fine di una storia durata circa 40 anni, da Mondoradio in poi. K-Rock ha venduto le sue frequenze a Radio Birikina, potente network di Castelfranco Veneto. La storica radio continuerà dal primo gennaio solo sul web (www.krock.it) per poi, forse, passare al digitale.

La radio di Scandiano, proprietaria del Corallo (la discoteca non sarà venduta, ndr), è una delle emittenti storiche della nostra provincia. Nata come Mondoradio alla fine degli anni Settanta non si limitava a diffondere il “Verbo Rock” attraverso l’etere, ma gestiva anche le serate di locali come, appunto, il Corallo di Scandiano o il Ritz di Novellara, mantenendo il marchio di fabbrica dell’emittente: musica rock a oltranza.

Era il periodo delle radio libere, delle radio locali. Quelle, per intenderci, raccontate nel film “Radio Freccia” di Luciano Ligabue. Le più intraprendenti di queste, pian piano, si allargarono a tutta la provincia e non solo. Negli anni successivi molte scomparirono, ma K-Rock restò. Luciano Ligabue, sempre, nel libro “Sulla sua strada”, la definisce come “una delle poche radio dure e pure sopravvissute all’invasione dei network e ai tentativi di monopolizzazione dei media”.

Quando ancora era Mondoradio Krock vide far parte del proprio staff nomi importanti della musica italiana, tra cui il più famoso è quello di Luciano Ligabue, che, oltre ad essere fan e amico, fu conduttore nel 1988, poco prima di intraprendere con successo la sua carriera musicale.

Ma dalla radio scandianese sono passati moltissimi volti della musica italiana e internazionale: Vinicio Capossela, Afterhours, Van de Sfroos, Pittura Fresca, Timoria, Negrita, Litfiba, Sepultura, Skid Row Peter Doherty, Tito e Tarantula, Nico (cantante dei Velvet Underground) Blasters e molti altri ancora.

Più informazioni su