Correggio, barista pestato a sangue: sei denunce

A distanza di alcuni mesi dalla brutale aggressione i militari identificano tutti i responsabili

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Tre 24enni, un 47enne, un 45enne e un 29enne tutti residenti a Correggio, sono stati denunciati per lesioni personali aggravate. Era accaduto la sera del 19 giugno scorso quando il titolare di un bar Barzelletta di Correggio era intervenuto per sedare una lite fra clienti: uno dei due contendenti gli aveva sferrato un pugno.

L’esercente era poi stato circondato e pestato brutalmente dagli amici dell’aggressore intervenuti a sua difesa. Calci, pugni e schiaffi: fino a quando riuscito a guadagnare l’uscita fuggiva. A circa 500 metri dal bar dove era stato picchiato era stato raggiunto da un’auto con a bordo i suoi aggressori che, dopo averlo raggiunto, avevano continuato a pestarlo gratuitamente.

Il malcapitato, un cittadino turco 24enne, era ricorso alle cure mediche presso l’ospedale San Sebastiano dove veniva giudicato guaribile con una prognosi di 25 giorni per un’importante lussazione alla spalla e un trauma cranico.

I carabinieri erano arrivati sul posto e avevano avviato  le indagini. La descrizione degli aggressori da parte dei testimoni e della vittima, l’auto usata dal gruppo dei violenti per raggiungere la vittima e pestarla una seconda volta e le analisi dei video dei sistema di videosorveglianza del bar e del Comune hanno permesso ai militari di di risalire agli odierni indagati.