Commercio, ok del Comune a Conad di via Luxemburg

La giunta approva il progetto dopo otto anni di gestazione

REGGIO EMILIA – Via libera della giunta comunale di Reggio Emilia al contestato piano urbanistico attuativo (Pua) relativo al punto Conad e al parcheggio scambiatore di via Luxemburg. Sull’area dell’intervento (di circa 29.000 metri quadrati) e’ in particolare prevista una superficie utile di poco inferiore a 5.500 metro quadri, che comprendono una grande struttura di vendita alimentare e il recupero della casa colonica esistente che ospitera’ pubblici esercizi, studi professionali e artigianato di servizio.

Non sono invece previste funzioni e nuovi interventi residenziali. Sull’area anche un nuovo parcheggio scambiatore, per un totale di 227 posti auto (oltre a quelli del supermercato) che e’ stato foremente voluto dal Comune e sara’ servito dal minibu’ H con fermata all’ospedale. L’operazione urbanistica, duramente avversata da un comitato di cittadini contrari ad una nuova “colata di cemento” in citta’, ha avuto un lunghissimo iter amministrativo. Il progetto, sulla base della previsione originale 16 anni fa del piano regolatore del 2001, e’ stato presentato dai privati attuatori nel 2008.

Successivamente e’ stato inserito nei nuovi strumenti urbanistici che hanno sostituito il vecchio Prg: il Piano strutturale comunale (Psc) e il Piano operativo comunale (Poc). Nel 2013 l’amministrazione e il soggetto privato hanno sottoscritto un accordo impegnativo per entrambi. Il progetto e’ stato valutato con numerose fasi di raccolta di osservazioni e pareri e, in tempi piu’ recenti, in quattro passaggi di Consiglio comunale. L’ultimo di questi nel marzo del 2014, dove l’assemblea di sala del Tricolore si e’ espressa favorevolmente.